• PIANO di ZONA di CORTEOLONA
  • PIANO di ZONA di CORTEOLONA
  • PIANO di ZONA di CORTEOLONA

Piano di Zona - Accordo di Programma

L'Accordo di programma è lo strumento con il quale le diverse amministrazioni interessate all'attuazione del Piano di Zona coordinano i rispettivi interventi per il raggiungimento degli obiettivi comuni determinando il ruolo e gli impegni di ogni soggetto, i sistemi di regolazione interna delle relazioni reciproche, i tempi di attuazione, il finanziamento e gli adempimenti necessari alla realizzazione degli obiettivi. Attraverso l’Assemblea dei Sindaci i Comuni dell'Ambito Distrettuale si dotano della configurazione necessaria e sufficiente per la gestione delle funzioni di loro competenza nell'attuazione del Piano di Zona.
L'Accordo di Programma prevede, ai sensi dell'art. 6 comma 7) della L.R. 2/2003:
  1. l’ attuazione degli interventi, eventualmente articolati in fasi funzionali con l'indicazione dei relativi tempi;
  2. la predisposizione del piano finanziario e la ripartizione degli oneri;
  3. la quantificazione dei costi;
  4. le modalità di attuazione degli interventi;
  5. lo svolgimento dei relativi adempimenti attribuiti ai soggetti interessati, le responsabilità per l'attuazione e le eventuali garanzie;
  6. le modalità di controllo sull'esecuzione dell’accordo;

L’Accordo di Programma, ai sensi della L.R. 3/08 (art. 18 comma 7) è sottoscritto da tutti i Sindaci dei Comuni dell'Ambito distrettuale, dai Presidenti delle Unioni di Comuni appartenenti all’Ambito distrettuale, dall'ATS territorialmente competente, dalla Provincia e dai Soggetti del terzo Settore che Vi hanno aderito. L'Accordo di Programma individua altresì l'Ente capofila, al quale vengono conferite le risorse necessarie alla realizzazione delle attività previste dal Piano ed al funzionamento della struttura tecnico organizzativa (Ufficio di Piano).

_